Odierna

perché contemporanea e perché si affaccia sulla Piazza G. B. Odierna, importante astronomo ragusano del XVII secolo, aderente all’Hoggidismo

perché contemporanea e perché si affaccia sulla Piazza G. B. Odierna, importante astronomo ragusano del XVII secolo, aderente all’Hoggidismo

Finestra

ritaglio finestra

perché sul prospetto del nostro piccolo locale si apre una finestrella, metafora di immaginazione chiara, aperta fino all’orizzonte più lontano

Ferreri

ritaglio ferreri

perché da OFF si gode la vista dell’auditorium pubblico San Vincenzo Ferreri, un tempo luogo di culto, di antica e affascinante fattura

Ci piace pensare che la nostra proiezione enogastronomica, presentata proprio dalla finestra, possa far vivere la piazza come gioioso momento conviviale, ricco di idee, di pensieri, di incontri, di sapori.
Le nostre proposte, servite alla finestra o nel dehors della piazza, nascono da una meticolosa scelta delle materie prime, tutte siciliane con predilezione per quelle del iblee, e da un attento studio delle ricette tradizionali del territorio, rivisitate dai nostri chef in lettura hoggidista.
Puntiamo sull’altissima qualità dei nostri prodotti, per offrire un vero percorso dei sensi e conquistare il fine palato dei nostri avventori.
La buona tavola è, per noi, un cammino da intraprendere con curiosità e attenzione, quindi non ci resta che augurarvi Buon viaggio.

Menù

carciofo

ANTIPASTI/STARTERS

IL VERZIERE
involtino di verza con peperoni, carote, sedano, cipollotto, zucchina, insalata belga, soia e aceto balsamico 
Savoy cabbage roll with peppers, carrots, celery, onions, courgettes, Belgian salad, soy and balsamic vinegar

POLENTA NERA DiAVOLA
Stracotto di vitello al pepe nero e vino rosso su mattonella di mais e salsa d’arrosto 
Veal overcooked with black pepper and red wine on corn brick and roast sauce

CYNARìA
Carciofo suos vide su crema di carciofo, pesto di prezzemolo, aglio e mandorle di Avola, con crema di pecorino al pepe nero 
Artichoke suos vide on artichoke cream, parsley, garlic and Avola almonds pesto, with black pepper pecorino cream

L’UOVO 2020
Uovo a 63°C con crema di sanapo, bieta costa rossa, brunoise alla siciliana, crema di tuorlo e aceto al peperoncino 
Egg at 63°C with sanapo cream, red coast chard, Sicilian brunoise, yolk cream and chilli vinegar

pesce2

I COPPI

a paper cone shaped used as container in the kitchen for fried

DI MARE
Moscardino, gamberone, calamaro, baccalà, panella con la bottarga, fiore di zucca e foglia di salvia
SEAFOOD COPPO
Eledone, prawn, squid, sea cod, pancakes of chickpea flour with tuna roe, pumpkin flower and sage (all fried)

DI TERRA
Mini arancino, panelle, cazzilli, tocchetto di ragusano d.o.p., salsiccia affumicata, fiori
di zucca e foglia di salvia
RUSTIC COPPO
Mini arancino (little rice ball), panelle (pancakes of chickpea flour), cazzilli (potato croquettes), ragusano D.O.P cheese, smoked sausage, pumpkin flower and sage(all fried)

cavolo-400x304 copia

LE ZUPPE/SOUPS

ZUPPA DI CICERCHIA E CAVOLO NERO
Cicerchia and kale soup

ZUPPA DI CECI
Chickpea soup

MACCO DI FAVE COTTOIE E BORRAGINE 
CON FOGLIE DI CICORIA RIPASSATA 
Macco of baked beans borage with chicory leaves 

CREMA DI FAGIOLI COSARUCIARI E BROCCOLI CROCCANTI 
CON PANE AL POMODORO
Cream of cosaruciari beans and crispy broccoli with tomato bread

ZUPPA DI LENTICCHIE NERE DI LEONFORTE
Leonforte’s black lentil soup

fish-1944245_960_720-600x361 copia

I PRIMI/FIRST COURSE

LASAGNETTA VERDE CON RAGÙ DI CARNE E
FONDUTA DI FIORE SICANO 
Green lasagne with mixed meat sauce  and Fiore sicano cheese fondue

TORTELLINI DI MORTADELLA DI SUINO NERO NOSTRANO 
IN BRODO DI GALLINA VECCHIA
 
Black pig mortadella tortellini in old hen broth

GNOCCHETTI DI PANE CON CREMA DI FUNGHI DI FERLA,
TARTUFO, GUANCIALE E CREMA DI LARDO
 
Bread dumplings with mushroom cream, truffle, pork jowl and lard cream

peper copia

I SECONDI/SECOND COURSE

PANCETTONE DI MAIALE 
CON CAVOLO CAPPUCCIO E CICORIA RIPASSATA, SU JUS DI MAIALINO ALLE MELE E SENAPE 
Pork belly with cabbage and chicory, on pork jus with apples and mustard

70°X 18 H
MUSCOLO, LINGUA E GUANCIA DI VITELLO, POLLO RUSPANTE CON CREMA DI PEPERONI, SALSA VERDE, SALSA DI SENAPE RUSTICA
Muscle, veal cheek and cheek, free-range chicken with pepper cream,
green sauce, rustic mustard sauce

CARRÈ NON CARRÈ
AGNELLO ALLA BECCAFICO CON CREMA DI NOCCIOLE
E DEMI-GLACE DI AGNELLO
Lamb stuffed with pine nuts, raisins, fennel with hazelnut cream and lamb demi-glace

coniglio

I DOLCI/DESSERT

CANNOLO DI RICOTTA
Crispy sicilian pastry rool with sweet ricotta filling

BISCOTTI DELLE FESTE
Festivity biscuits

cakes 001
  • cuoco

     

    L'Anagrafe conferma che io sia nato il 2 Ottobre del 1988, in realtà mi sento più un surfista del tempo: viaggio dai cinquanta ai diciotto anni, con qualche puntatina all'infanzia, età meravigliosa in cui i sogni si fanno anche a occhi aperti.
    A proposito di infanzia, elaboro piatti già da allora! Certo, all'epoca lo sapeva solo la mia nonna, che mi lasciava creare a fianco a sé, mentre lei ci deliziava con le pietanze della tradizione. Ricordo che inventai un uovo con pomodoro e molto formaggio. Per un bambino di otto anni, sono soddisfazioni indimenticabili.
    Infatti, nella rosa dei miei chef d'ispirazione, mia nonna è al primo posto, con il suo mitico sugo di maiale.
    Ai sapori, che amo decisi, ho sempre unito il senso della vista. Sarà che provengo da una famiglia di ottici di lunga tradizione, ma per me è importante che buono e bello coincidano: il piatto va prima assaggiato con gli occhi.
    Così, un giorno, ho preso con me il bagaglio di gusto e formazione visiva, a cui si associava già la dedizione al lavoro e l'amore per la precisione, l'ho traslato nella mia passione culinaria e ho deciso che la cucina sarebbe stata la mia professione.
    Da allora non mi sono più fermato, convinto che si possa fare sempre meglio. Anzi, l'idea migliore è quella che deve ancora venirmi.
    Il mio spirito auto-critico, preciso e meticoloso mi spinge sempre alla ricerca della perfezione; che non esiste, ma tendere a essa - guardando all'oltre - è il mio modo di non sentirmi arrivato e statico ma sempre in sfida con me stesso.
    Sarà per questo che avrei voluto essere l'ideatore della Campagnola, la famosa scaccia ragusana: un prodotto in cui l'attenzione, la pazienza e la lentezza sono fondamentali. E poi è buonissima! Come lo sono anche la parmigiana di melanzane, la zuppa di cozze... Sono un buongustaio, tant'è che cucino solo quello che mi piace davvero e tutto ciò che mi ispira spiccata curiosità.
    Pur avendo altri interessi e affetti, è proprio in cucina che sento serenità e armonia. Dopo averci messo piede e averla organizzata per l'efficienza e il confort necessari, la cucina ha per me tutto il sapore di vera Casa.
    Ah, da buon siciliano, amo il succo d'arancia; e sono d'accordo quando dicono di me che io sia perfezionista, esigente e fin troppo scrupoloso, soprattutto in cucina.